Termini e Condizioni per la prenotazione


INFORMAZIONI UTILI

1. Procedura di prenotazione e conclusione del contratto

1.1 Per prenotare e/o acquistare un Pacchetto il Passeggero potrà, alternativamente, recarsi presso un Agente di Vendita presso il quale concludere il Contatto ovvero accedere direttamente al Sito Internet Ufficiale.
 
L'Agente di Vendita potrà essere scelto dal Passeggero tra quelli abilitati alla vendita di Pacchetti della Società.
 
1.2. Nel caso in cui il Passeggero, per la conclusione del Contratto, decidesse di recarsi presso un Agente di Vendita, sarà quest'ultimo a sottoporgli una proposta di Contratto che dovrà essere compilata in ogni sua parte e sottoscritta dal Passeggero.
 
La proposta di Contratto verrà successivamente inviata dall'Agente di Vendita alla Società e sarà soggetta alla accettazione scritta da parte della Società.
 
L'accettazione della proposta di Contratto del Passeggero è subordinata alla disponibilità di posti e si intenderà perfezionata, con conseguente conclusione del Contratto, solo al momento della conferma (eventualmente anche in via telematica) da parte della Società all’Agente di Vendita.
 
L'efficacia del Contratto sarà comunque sottoposta alla condizione sospensiva della ricezione del pagamento da parte della Società della caparra confirmatoria di cui al successivo articolo 2.1 lettera (a).
 
1.3. Nel caso in cui il Passeggero scelga di accedere direttamente al Sito Internet Ufficiale, lo stesso avrà, a sua scelta:
 
(i) la possibilità di prenotare sul sito il Pacchetto di proprio gradimento, ottenendo, alla fine del procedimento di prenotazione, una opzione per l'acquisto del Pacchetto da esercitarsi entro le 24 ore successive alla Prenotazione; tale acquisto, al Prezzo indicato al termine della Prenotazione, dovrà essere finalizzato nel termine sopra indicato mediante la sottoscrizione del Contratto presso l'Agente di Vendita contestualmente selezionato;
 
(ii) la possibilità di acquistare, on line, sul Sito Internet Ufficiale il Pacchetto di proprio gradimento, provvedendo contestualmente alla conclusione del Contratto ed al pagamento del relativo Prezzo mediante carta di credito seguendo la procedura ivi descritta.
 
1.4. In tutti i casi sopra indicati, una volta concluso il Contratto al Passeggero ne sarà rilasciata una copia che verrà allo stesso consegnata: (i) dall'Agente di Vendita nel caso in cui l'acquisto del Pacchetto sia stato realizzato suo tramite; (ii) dalla Società nel caso di acquisto on-line. In quest'ultimo caso la Società invierà al Passeggero copia del Contratto via e-mail all'indirizzo di posta elettronica che il Passeggero avrà indicato al momento della sua preventiva registrazione sul Sito Internet Ufficiale.

2. Prezzo

2.1. Il Prezzo di acquisto del Pacchetto verrà corrisposto dal Passeggero con le seguenti modalità:
 
(a) quanto al 25%, al momento della sottoscrizione del Contratto a titolo di caparra confirmatoria ai sensi dell'articolo 1385 cod. civ.;
 (b) quanto al restante 75%, entro il Termine di 30 Giorni prima della partenza.
 
Qualora il Contratto venga concluso nei 30 Giorni antecedenti la partenza, il Passeggero dovrà corrispondere l'intero Prezzo al momento della conclusione del Contratto.
 
2.2. In caso di mancata ricezione del saldo entro i termini sopra indicati,  la Società avrà la facoltà di recedere senza preavviso dal Contratto, ritenendo la caparra confirmatoria.
 
Una volta che la Società avrà ricevuto il saldo da parte del Passeggero, la Società invierà a mezzo posta elettronica allo stesso Passeggero o all'Agente di Vendita il biglietto di trasporto che consentirà l'accesso a bordo.
 
Il biglietto di trasporto costituisce l'unico titolo che legittima il Passeggero all’imbarco a bordo della nave.
 
I pagamenti effettuati a mani della Agente di Vendita si considereranno perfezionati soltanto quando le somme pervengano effettivamente alla Società.

3. Revisione del prezzo ai sensi dell'articolo 40 del Codice del turismo

3.1 La Società si riserva ex articolo 40 del Codice del Turismo il diritto di modificare il Prezzo indicato nel Contratto in conseguenza di variazioni di:
 
a) Costi di trasporto aereo e/o relative tasse aeroportuali di imbarco e/o sbarco;
 b) Costo del carburante per la propulsione della nave;
 
Tali variazioni potranno comportare aumenti del Prezzo, quantificabili rispettivamente come segue:
 * nel caso di cui al punto a), la variazione del Prezzo sarà pari alla maggiorazione del costo del trasporto e/o delle relative tasse aeroportuali di imbarco e/o di sbarco, così come addebitata dalla compagnia aerea alla Società;
 * nel caso di cui al punto b), qualora, tra il giorno della conclusione del Contratto e il termine di cui al successivo art. 3.3, il WTI subisca una variazione in aumento superiore allo 0,33%,  tale variazione comporterà un aumento del Prezzo nella medesima misura percentuale.
 
La Società documenterà adeguatamente al Passeggero la variazione dei costi che abbiano comportato la variazione del Prezzo, conformemente a quanto previsto dall'articolo 40, I comma, ultimo paragrafo, del Codice del Turismo.
 
3.2 Qualora, in applicazione di uno o più dei parametri di cui sopra, l'aumento del Prezzo sia superiore al 10%, il Passeggero avrà facoltà di recedere dal Contratto ottenendo l'integrale rimborso della somma di danaro già corrisposta. Detto recesso dovrà essere esercitato entro il termine perentorio di 2 Giorni Lavorativi dalla data in cui il Passeggero avrà ricevuto la notifica di aumento del Prezzo da parte della Società.
 
 
 In conformità a quanto previsto dal combinato disposto degli articoli 40 e 42 del Codice del Turismo, in alternativa al recesso il Passeggero avrà la facoltà di chiedere alla Società, sempre nel sopra indicato termine perentorio di 2 Giorni Lavorativi, in sostituzione del Pacchetto acquistato, un diverso Pacchetto tra quelli indicati nella Brochure di Riferimento, previa verifica da parte della Società della disponibilità di posti.
 
Ove tale disponibilità vi sia, la stessa verrà comunicata dalla Società al Passeggero e il Pacchetto alternativo diverrà automaticamente l'oggetto del Contratto:
 
(i) senza  supplemento di Prezzo, ove il Pacchetto alternativo sia di qualità equivalente o superiore a quello originario, ovvero
 
(ii)  previa restituzione della differenza del Prezzo, ove il Pacchetto alternativo sia di qualità inferiore a quello del Pacchetto originario.
   
In tale ultimo caso il Passeggero avrà diritto al rimborso della differenza di Prezzo  entro 7 Giorni Lavorativi dalla data in cui la Società avrà comunicato al Passeggero la disponibilità di posti in relazione al Pacchetto alternativo da questi scelto.
 
Nel caso in cui non vi sia disponibilità di posti sulla nave di cui al Pacchetto alternativo richiesto dal Passeggero, la Società provvederà a darne tempestiva comunicazione al Passeggero ed il Contratto si intenderà a questo punto risolto con diritto del Passeggero ad ottenere l'integrale rimborso della somma di danaro già corrisposta.
 
3.3. A decorrere dal ventesimo giorno prima della partenza o una volta che la Società abbia ricevuto il saldo, il Prezzo indicato nel Contratto non sarà più suscettibile di variazioni.

4. Assicurazioni

4.1 L'Assicurazione, come richiesta dal Passeggero, è stipulata dalla Società al fine di tutelare il Passeggero dal rischio di eventi che  comporterebbero oneri a suo carico anche di rilevante entità. L'Assicurazione è fruibile dal Passeggero residente in Italia, Repubblica di San Marino o Stato Città del Vaticano ed il relativo premio è variabile in funzione del Prezzo come riassunto nello specchietto che segue:



                                                      PREMIO PER LA POLIZZA EUROP ASSISTANCE

 Valore viaggio

Premio Lordo

di cui imposte

 da € 0 a € 600,00

€ 28,00

€ 3,16

 da € 600,01 ad € 1.000,00

€ 38,00

€ 4,32

 da € 1.000,01 ad € 1.500,00

€ 48,00

€ 5,17

 da € 1.500,01 ad € 2.100,00

€ 51,00

€ 5,82

 da € 2.100,01 ad € 3.200,00

€ 61,00

€ 6,79

 da € 3.200,01 ad € 5.000,00

€ 81,00

€ 8,72

 da € 5.000,01 ad € 7.500,00

€ 101,00

€ 11,98

 da € 7.500,01 ad € 12.000,00

€ 201,00

€ 23,81

 da € 12.000,01 ad € 15.000,00

€ 300,00

€ 35,53

 da € 15.000,01 ad € 20.000,00

€ 400,00

€ 47,73

 


4.2. Nel caso in cui il Passeggero residente in Italia, Repubblica di San Marino o Stato Città del Vaticano voglia avvalersi della Polizza Integrativa MSC Extended, ad integrazione del premio indicato nello specchietto, dovrà corrispondere l'ulteriore importo di Euro 25,00.

 

4.3. Le condizioni di Assicurazione, inclusa la polizza integrativa "Extended", sono riportate in estratto sulla Brochure di Riferimento e sul Sito Internet Ufficiale.

5. Passaporto e Visti

5.1 I Passeggeri, a seconda dell’itinerario seguito dalla Crociera, sono tenuti a munirsi di passaporto o documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità per l'intera durata della crociera e con scadenza non inferiore a 6 mesi a decorrere dalla data di ritorno dalla Crociera. Tale documento dovrà essere custodito con cura dal Passeggero per l’intera durata della Crociera.
 
5.2 È onere del Passeggero richiedere e ottenere l'eventuale rilascio di visti da parte delle competenti autorità dei paesi ove lo stesso sia necessario e la Società non avrà alcuna responsabilità qualora il Passeggero, per qualsiasi motivo, detti visti non ottenga.
 
La Società potrà negare l'accesso a bordo della nave al Passeggero privo dei prescritti documenti di viaggio.

6. Idoneità a viaggiare

6.1 Tutti i Passeggeri dichiarano di essere in condizioni idonee a viaggiare per mare ed in aereo (qualora il Pacchetto comprenda anche i voli) e tali da non compromettere la sicurezza e il comfort degli altri Passeggeri sulla nave e/o sull'aereo, nonché di poter essere trasportati in conformità ai requisiti di sicurezza applicabili e stabiliti dalla normativa nazionale e comunitaria nonché dalle convenzioni internazionali.
 
6.2 A propria discrezione la Società potrà richiedere al Passeggero che sia dallo stesso attestata, tramite idoneo certificato medico, la sua idoneità a viaggiare, anche tenuto conto dell'itinerario della Crociera.
 
6.3 Tale certificato medico - tenuto, altresì, conto delle settimane di gravidanza al momento dell'imbarco e dell'itinerario della Crociera - potrà essere richiesto, in particolar modo, alle donne in stato di gravidanza, indipendentemente dal mese di avanzamento della stessa.
 
6.4 Fermo quanto previsto dal precedente articolo 6.3., la Società potrà rifiutare l’imbarco di donne la cui gravidanza, al momento dello sbarco, sia oltre la ventiquattresima settimana dal concepimento, e ciò in quanto le navi su cui si svolgono le Crociere non hanno a bordo strutture idonee a fornire assistenza in caso di parto; analogamente, l’imbarco potrà essere negato anche alle donne la cui gravidanza raggiunga la ventiquattresima settimana dal concepimento nel corso della Crociera.
 
6.5. Qualora lo stato di gravidanza della Passeggera sia da questa conosciuto successivamente alla stipula del Contratto e ciò comporti la sua inidoneità al viaggio ai sensi dell'articolo 6.3. ovvero la esponga al rischio del rifiuto all'imbarco di cui all'articolo 6.4., la stessa potrà, alternativamente:
 
(i) prenotare, previa verifica della disponibilità, una Crociera alternativa di qualità equivalente o superiore a quella originaria (senza supplemento di Prezzo) o qualitativamente inferiore (previa restituzione della differenza di Prezzo); ovvero
 
(ii) recedere dal Contratto ottenendo dalla Società il rimborso di quanto già versato a titolo di Prezzo.
 
6.6 Nel caso in cui il Comandante, anche su indicazione del Medico di bordo, reputi che, per qualsiasi ragione, la presenza a bordo del Passeggero metta o possa mettere a rischio la sicurezza sua o degli altri Passeggeri o possa comportare: (i) il divieto di approdo della nave o di sbarco dei Passeggeri in uno o più dei porti di destinazione; (ii) la necessità di un rimpatrio d'urgenza del Passeggero, lo stesso potrà: (a) negare l'imbarco al Passeggero in questione ovvero (b) intimargli lo sbarco in un qualsiasi porto o (c) confinarlo in una cabina, anche diversa da quella originariamente assegnatagli, dando allo stesso precise indicazioni, anche di tipo restrittivo, quanto all'uso delle strutture e dei servizi di bordo.
 
Ove il Medico di bordo riscontri che il Passeggero necessiti di cure urgenti di pronto soccorso ovvero sia necessario sottoporre lo stesso a specifiche cure e/o terapie, detto Medico di bordo, con l'autorizzazione del Comandante, potrà procedere in tal senso, se del caso ricoverando il Passeggero nel centro medico di bordo o in altre strutture analoghe. In tali casi il Medico di Bordo potrà, altresì, prescrivere al Passeggero l'ordine di confino in cabina.
 
Nei casi sopra indicati, ove il Passeggero non si attenga alle prescrizioni del Medico di bordo, il Comandante avrà facoltà di ordinare il suo sbarco in un qualsiasi porto, ove necessario con l'ausilio della polizia o delle altre autorità competenti.
 
Nei casi sopra indicati il Passeggero non avrà titolo per richiedere alla Società e/o al Vettore alcun indennizzo e/o risarcimento del danno per le decisioni assunte dal Comandante, a ciò espressamente rinunciando.
 
6.7 In caso di prenotazione e imbarco di bambini di età inferiore ai 12 mesi, è consigliabile richiedere preventivamente il parere di un medico. Sono in ogni caso applicabili anche ai Passeggeri minori tutte le previsioni del presente articolo in materia di idoneità a viaggiare.

7. Passeggeri disabili e passeggeri con mobilità ridotta

7.1. Al fine di assicurare al Passeggero il massimo del comfort e della sicurezza, al momento della stipula del Contratto la Società avrà facoltà di richiedergli quante più informazioni possibili circa la propria condizione e/o eventuali altre esigenze speciali, compilando l’apposita modulistica.
 
La Società valuterà, quindi, la disponibilità delle strutture e dei mezzi adeguati a garantire al Passeggero la sicurezza e il comfort necessari, sia a bordo della nave che in fase di sbarco o imbarco. Oggetto di tale valutazione saranno anche le infrastrutture e le dotazioni presenti sia nei porti toccati dall’itinerario, che a bordo della nave.
 
7.2. La previsione di cui sopra si applica, in particolare, ai casi in cui il Passeggero:
 
a) necessiti di una cabina speciale per disabili; tali sistemazioni sono, infatti, disponibili in numero limitato e la Società desidera, per quanto possibile, garantire al Passeggero Disabile ed al Passeggero con Modalità Ridotta il massimo comfort e sicurezza per l’intera durata della Crociera;
 b) abbia esigenze speciali riguardo ai posti a sedere; 
c) abbia necessità di portare con sé attrezzature o dispositivi di tipo medico; 
d) abbia necessità di essere accompagnato durante la Crociera da un cane guida (si ricorda che l’impiego dei cani guida è regolamentato da specifiche norme di legge).
 
7.3. Sempre al fine di garantire la sicurezza e il comfort dei Passeggeri Disabili e dei Passeggeri con Mobilità Ridotta e permettere loro di godere appieno della Crociera, la Società, qualora lo ritenga strettamente necessario, può richiedere che questi siano accompagnati durante la Crociera da un accompagnatore in grado di fornire loro adeguata assistenza, condizionando a tale presenza la stipula del Contratto.
 
La Società si riserva di valutare tale necessità sulla base delle esigenze del Passeggero e di ragioni di sicurezza, avuto riguardo alle strutture presenti sulla nave ed all’itinerario della Crociera. I Passeggeri su sedia a rotelle dovranno essere muniti della propria sedia a rotelle pieghevole di dimensioni standard.
 
7.4 In caso di disabilità, mobilità ridotta o di particolari condizioni mediche che necessitino di assistenza e di cure individuali, i Passeggeri interessati saranno tenuti a provvedere, personalmente e a proprie spese, a tutte le necessità del caso, non essendo la nave dotata di personale e/o strutture tali da poter offrire servizi individuali sostitutivi, di assistenza, di cura o simili ai Passeggeri .
 
7.5 Nel caso in cui, a seguito di un’attenta valutazione delle esigenze specifiche del Passeggero, la Società dovesse concludere che non è possibile trasportare il Passeggero in conformità ai requisiti di sicurezza necessari, la Società potrà rifiutare, per motivi di sicurezza, la stipula del Contratto o l’imbarco di un Passeggero Disabile o con Mobilità Ridotta.
 
7.6 Per motivi di sicurezza, la Società si riserva il diritto di rifiutare l’accesso a bordo al Passeggero che non abbia preventivamente comunicato alla Società la propria disabilità, mobilità ridotta o necessità di assistenza e non abbia, quindi, consentito alla stessa di valutare concretamente la effettiva possibilità di trasporto del Passeggero in condizioni di sicurezza.
 
Qualora il Passeggero non condivida una decisione presa dalla Società, potrà presentare reclamo alla stessa in forma scritta, allegando documentazione che comprovi la sua idoneità all’imbarco ed alla partecipazione alla Crociera.
 
7.7 Ai Passeggeri Disabili o con Mobilità Ridotta potrebbe, per motivi di sicurezza, essere rifiutato dalla Società lo sbarco nei porti nei quali la nave ormeggia in rada. Dettagli sulla tipologia di scalo nei vari porti sono disponibili sul Sito Internet Ufficiale.
 
7.8 Fermo quanto previsto in merito ai Passeggeri Disabili o a Mobilità Ridotta, la Società si riserva il diritto di rifiutare il trasporto ai Passeggeri che, ad insindacabile giudizio della Società o del Vettore, siano comunque ritenuti non idonei a viaggiare o la cui condizione possa rappresentare un pericolo per sé stessi o per la sicurezza degli altri Passeggeri durante la Crociera
 
7.9 Qualora, tra la data della Prenotazione del Pacchetto e la data di partenza della Crociera il Passeggero venga a conoscenza della necessità di dover ricevere cure o assistenza speciali, dovrà di tale circostanza informare immediatamente la Società così da permetterle di valutare concretamente la effettiva possibilità di partecipazione del Passeggero alla Crociera in condizioni di sicurezza.

8. Salute pubblica

8.1 La Società e/o il Vettore e/o le autorità sanitarie di qualsiasi porto di attracco della nave avranno la facoltà di richiedere al Passeggero la compilazione di un questionario medico per finalità di salute pubblica. In tal caso il Passeggero sarà tenuto a fornire informazioni dettagliate e veritiere riguardo ai sintomi di qualsiasi eventuale disturbo o patologia da cui fosse affetto, ivi compresi (ma senza limitarvisi) disturbi gastrointestinali e influenza A(H1N1).
 
Qualora il Passeggero si rifiuti di compilare il questionario, lo stesso potrebbe non essere ammesso a bordo.
 
La Società e/o il Vettore e/o le autorità sanitarie di qualsiasi porto di attracco della nave avranno la facoltà di negare l’imbarco al Passeggero che, a loro esclusiva discrezione, sembri presentare i sintomi di una qualsiasi patologia, ivi comprese malattie virali o batteriche, tra cui (ma senza limitarvisi) norovirus e influenza A(H1N1).
 
8.2 Qualora un Passeggero contragga una malattia virale o batterica durante la Crociera, il Medico di bordo avrà la facoltà di confinarlo nella sua cabina per ragioni di salute e di sicurezza.

9. Allergie e intolleranze alimentari

9.1 Determinati alimenti possono, in alcune persone, provocare reazioni allergiche a causa dell’intolleranza verso uno o più+ ingredienti. Qualora il Passeggero sia consapevole di essere allergico a qualche sostanza, o presenti un’intolleranza nei confronti di determinati cibi lo stesso, al fine di permettere alla Società di adottare tutte le cautele del caso e di assistere il Passeggero nella scelta di cibi adeguati: (a) sarà tenuto a comunicarlo alla Società precedentemente alla conclusione del Contratto  (mediante la compilazione dell’apposita modulistica); (b) dovrà rinnovare tale comunicazione subito dopo l'imbarco, alla Reception e/o al Maître d’Hôtel; (c) dovrà comunicare le proprie particolari esigenze nuovamente ai camerieri prima di ciascuna ordinazione a bordo della nave.
 
9.2 È responsabilità del Passeggero non  assumere gli alimenti a cui sia allergico o intollerante. La Società non avrà alcuna responsabilità in relazione agli alimenti assunti dal Passeggero: (i) nel caso in cui non vi sia stata comunicazione della allergia e/o della intolleranza con le modalità e nei tempi indicati nel precedente articolo 9.1; (ii) da essa Società non direttamente somministrati dal Passeggero a bordo della nave.

10. Assistenza medica

10.1 La legge dello Stato di Bandiera prescrive che la nave sia dotata di un Medico di bordo e di un centro medico attrezzato esclusivamente per le cure di primo soccorso ed il trattamento di patologie di entità minore. Con la conclusione del Contratto il Passeggero dichiara di essere consapevole e di accettare che il centro medico della nave non è attrezzato come gli ospedali sulla terraferma e che il Medico di bordo non è uno specialista. La Società, il Vettore e il Medico di bordo declinano ogni responsabilità nei confronti del Passeggero per l’eventuale impossibilità di gestire a bordo eventuali disabilità o patologie.
 
10.2 Il Passeggero dichiara di essere consapevole che, sebbene a bordo della nave sia presente un Medico di bordo, è responsabilità e dovere del Passeggero consultarlo in caso di necessità durante la Crociera e che le spese di assistenza medica a bordo saranno a proprio carico. Il Medico di bordo è, infatti, un libero professionista che presta assistenza ai Passeggeri su loro volontaria richiesta e il relativo compenso è a carico del Passeggero.
 
10.3 Nel caso in cui, durante la Crociera, il Passeggero cada in malattia o subisca un infortunio tale da renderne pericolosa la permanenza a bordo, per sé o per gli altri Passeggeri, il Comandante potrà intimare al Passeggero lo sbarco, financo coattivo, in un qualsiasi porto affinché lo stesso possa sottoporsi alle necessarie cure mediche.
 
Nel caso in cui tale decisione venga assunta da parte del Comandante, la Società e/o il Vettore non avranno alcuna responsabilità né  offriranno alcuna garanzia in merito alla qualità delle strutture disponibili o delle cure mediche prestate al Passeggero presso il porto di sbarco, rinunciando in ogni caso il Passeggero a qualsiasi pretesa nei loro confronti per indennizzi e/o danni di qualsiasi tipo.
 
10.4 Il parere professionale del Medico di bordo in merito all’idoneità del Passeggero a imbarcarsi o a proseguire il viaggio è definitivo e vincolante per il Passeggero.

11. Attrezzature mediche

11.1. È importante che il Passeggero contatti il produttore o il fornitore delle attrezzature mediche che intenda portare a bordo della nave per assicurarsi che tali attrezzature funzionino in modo sicuro. È responsabilità del Passeggero organizzare la consegna delle attrezzatture mediche sulla banchina prima della partenza e segnalare, al momento della Prenotazione, alla Società o all'Agente di Vendita l'esigenza di disporre di attrezzature mediche a bordo, in modo tale che possa esserne garantito il trasporto sulla nave in sicurezza.
 
11.2. È responsabilità del Passeggero assicurarsi che tutte le attrezzature mediche siano in buono stato di funzionamento e provvedere affinché le stesse siano sufficienti per l’intera durata del viaggio. La nave non dispone di pezzi di ricambio e l’accesso alle cure e alle attrezzature sanitarie sulla terraferma potrebbe essere difficile e dispendioso. I Passeggeri devono essere in grado di utilizzare le apparecchiature in autonomia non essendo la Società e la nave dotate di strutture o personale necessari a garantire servizi di assistenza al Passeggero in relazione all'utilizzo di tali attrezzature.

12. Sostituzione del passeggero ex art. 39 Codice del turismo e altre modifiche del contratto a richiesta del passeggero

12.1 Ai sensi di quanto previsto dall'articolo 39 del Codice del Turismo, il Passeggero potrà sostituire a sé un terzo che soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio, nei rapporti derivanti dal Contratto, a condizione che comunichi per iscritto alla Società di trovarsi nell'impossibilità di usufruire del Pacchetto entro e non oltre il Termine di 4 Giorni Lavorativi prima della data della partenza.
 
In particolare, la sostituzione del Passeggero sarà possibile laddove (a) il Passeggero comunichi alla Società, nel Termine sopra indicato, le generalità complete del cessionario ; (b) non vi ostino ragioni attinenti al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari, alla sistemazione alberghiera, ai servizi di trasporto o comunque altre ragioni tali da rendere impossibile, in tutto o in parte, la fruizione del Pacchetto da parte di persona diversa dal passeggero cedente.
Nel caso in cui siano soddisfatte le condizioni di cui sopra, la sostituzione del Passeggero sarà in ogni caso soggetta: (i) al pagamento del Prezzo del Pacchetto; (ii) all'eventuale rimborso del costo di ristampa dei biglietti di cui al successivo articolo 12.4. (iii) al pagamento delle ulteriori spese derivanti dalla cessione del contratto quantificate come segue:
  

Valida per prenotazioni effettuate entro il 30/11/2016***
ESPERIENZA BELLA                                                    CAMBIO NOME                                      € 30,00 fino a 4 giorni lavorativi prima della partenza
ESPERIENZA FANTASTICA/WELLNESS/AUREA/YC          CAMBIO NOME                                      Gratuito fino a 4 giorni lavorativi prima della partenza


Valida per prenotazioni effettuate dopo l'1/12/2016*** per le partenze dell'Estate 2017 e Inverno 2017-2018
ESPERIENZA BELLA                                                   CAMBIO NOME                                       € 50,00 fino a 4 giorni lavorativi prima della partenza
ESPERIENZA FANTASTICA/WELLNESS/AUREA/YC         CAMBIO NOME                                       € 50,00 fino a 4 giorni lavorativi prima della partenza
 
 
Valida per prenotazioni effettuate per le partenze dell'Estate 2018 e Inverno 2018/2019
ESPERIENZA BELLA                                                    CAMBIO NOME                                     € 50,00 fino a 4 giorni lavorativi prima della partenza
ESPERIENZA FANTASTICA/WELLNESS/AUREA/YC          CAMBIO NOME                                     € 50,00 fino a 4 giorni lavorativi prima della partenza
 
 
Successive cessioni del contratto saranno possibili sempre a condizione che siano rispettate le condizioni indicate nel presente articolo 12 e saranno anch'esse soggette alle spese di cui sopra. Nel caso di cessioni successive alla prima, anche per le Esperienze Fantastica, Aurea e Yacht Club saranno addebitate le spese previste per Bella.
Come previsto dall'articolo 39, II comma, del Codice del Turismo, al pagamento del Prezzo del Pacchetto e delle ulteriori spese derivanti dalla cessione e di cui al presente articolo 12 saranno obbligati nei confronti della Società sia il cedente che il cessionario in via solidale tra loro. 
 
12.2. Il Passeggero avrà, inoltre, la facoltà, anche dopo l’emissione della fattura e per una sola volta, di sostituire la Crociera acquistata (“Crociera Acquistata”) con un’altra crociera (“Nuova Crociera”) a condizione che:
 (i) la data di partenza della Nuova Crociera sia successiva a quella della Crociera Acquistata;
 (ii) la richiesta di sostituzione della Nuova Crociera al posto della Crociera Acquistata sia ricevuta dalla Società non oltre 30 Giorni Lavorativi prima della data di partenza prevista della Crociera Acquistata e che vi siano posti disponibili sulla Nuova Crociera; e
 (iii) l’itinerario della Nuova Crociera sia ricompreso nella stessa area geografica della Crociera Acquistata come indicato nella relativa brochure (o sul Sito Internet Ufficiale);
 (iv) la partenza della Nuova Crociera sia in programma entro un anno dalla data di partenza prevista per la Crociera Acquistata.
 
Nel caso sussistano le condizioni di cui sopra, la sostituzione della Crociera Acquistata con la Nuova Crociera sarà in ogni caso soggetta ai seguenti costi amministrativi per Passeggero:
 
Valida per prenotazioni effettuate entro il 30/11/2016***
ESPERIENZA BELLA                                                       CAMBIO DATA PARTENZA                    € 30,00 fino a 30 giorni lavorativi prima della partenza
ESPERIENZA FANTASTICA/WELLNESS/AUREA/YC             CAMBIO DATA PARTENZA                    Gratuito fino a 30 giorni lavorativi prima della partenza

 
Valida per prenotazioni effettuate dopo l'1/12/2016***per le partenze dell'Estate 2017 e Inverno 2017-2018
ESPERIENZA BELLA                                                       CAMBIO DATA PARTENZA                    € 30,00 fino a 30 giorni lavorativi prima della partenza
ESPERIENZA FANTASTICA/WELLNESS/AUREA/YC             CAMBIO DATA PARTENZA                    Gratuito fino a 30 giorni lavorativi prima della partenza
   
 
Valida per prenotazioni effettuate per le partenze dell'Estate 2018 e Inverno 2018/2019
ESPERIENZA BELLA                                                         CAMBIO DATA PARTENZA               € 30,00 fino a 30 giorni lavorativi prima della partenza
ESPERIENZA FANTASTICA/WELLNESS/AUREA/YC               CAMBIO DATA PARTENZA               Gratuito fino a 30 giorni lavorativi prima della partenza


Resta inteso che, in aggiunta ai costi amministrativi sopra indicati, se il Prezzo del Pacchetto di cui alla Nuova Crociera fosse maggiore rispetto a quello del Pacchetto di cui alla Crociera Acquistata al Passeggero sarà addebitata la relativa differenza di Prezzo, da saldarsi almeno venti Giorni prima della data di partenza della Crociera Acquistata.
 
Qualora, invece, il Prezzo del Pacchetto di cui alla Nuova Crociera fosse inferiore rispetto a quello di cui alla Crociera Acquistata, il Passeggero non avrà diritto a ricevere alcun rimborso di Prezzo.
 
Nel caso in cui il Passeggero si avvalga della facoltà di sostituzione della Crociera Acquistata con la Nuova Crociera, dal relativo nuovo contratto lo stesso avrà facoltà di recedere ai sensi del successivo articolo 13, ma i Termini indicati nell’articolo 13.3. saranno calcolati avendo come riferimento la data di partenza della Crociera Acquistata.
 
12.3 Le compagnie aeree o gli altri Vettori potrebbero non consentire la modifica dei nominativi e/o della data dei voli e/o di altri elementi del contratto di trasporto considerando tali variazioni come cancellazione, con conseguente applicazione di penali. Gli eventuali costi aggiuntivi, comprese le penali di cancellazione della prenotazione e/o le maggiorazioni addebitate dalle compagnie aeree o altri Vettori saranno esclusivamente a carico del Passeggero.
 
12.4 La Società si adopererà con le compagnie aeree e gli altri Vettori, nei limiti del possibile, per soddisfare le richieste del Passeggero relativamente alla modifica dei nominativi e/o della data dei voli e/o di altri elementi del contratto di trasporto, fermo restando che essa non assume alcuna responsabilità per le richieste di modifica che non vengano accolte.
 
12.5 Nel caso in cui le modifiche richieste dai Passeggeri e di cui ai precedenti articoli 12.1 e 12.2. comportino la stampa di nuovi biglietti per la Crociera, in aggiunta alle spese di cui sopra verrà addebitata una maggiorazione pari a Euro 25,00 per cabina, a copertura delle spese aggiuntive di stampa.
 
12.6 Qualsiasi modifica richiesta dal Passeggero a un MSC Grand Tour è applicabile esclusivamente all'intero Pacchetto. I limiti temporali qui previsti decorrono dalla data di partenza prevista per la prima Crociera inclusa nel MSC Grand Tour.

13. Recesso del passeggero e della società dal contratto

13.1. Ai sensi del secondo comma dell’articolo 32 del Codice del Turismo, nel caso in cui il Passeggero acquisti il Pacchetto on-line direttamente dalla Società come previsto dal precedente articolo 1.2. (ii), è escluso il diritto di recesso previsto agli articoli da 52 a 59 del decreto legislativo 206/2005 (“Codice del Consumo”).
13.2. Fermo quanto sopra, quali che siano le modalità di acquisto del Pacchetto, il Passeggero potrà recedere dal Contratto in qualsiasi momento ex articolo 1373 cod. civ. mediante invio di una comunicazione scritta da trasmettersi a mezzo raccomandata, e-mail o fax all’Agente di Vendita o alla Società, a seconda che il Contratto sia stato sottoscritto con l’intermediario ovvero direttamente con la Società. In conseguenza del recesso dal Contratto da parte del Passeggero, quest’ultimo sarà immediatamente risolto e privo di qualsiasi effetto e tutti i biglietti emessi in esecuzione dello stesso saranno annullati.
13.3. Salvo quanto previsto dai seguenti artt. 13.4, 13.5 e 13,7, qualora il Passeggero receda dal Contratto, pur potendo richiedere alla Società la restituzione delle somme versate a titolo di Tasse e Servizi Portuali, sarà tenuto al pagamento, quale corrispettivo per il recesso ex articolo 1386 c.c., delle seguenti penali:
 
 
Da Marzo 2016 a Maggio 2017
CROCIERA < 15 NOTTI
Più di 60 giorni prima della partenza - €50,00 (spese gestione pratica per passeggero)
Da 59 a 30 giorni – 25% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 29 a 22 giorni – 40% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 21 a 15 giorni – 60% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 14 a 6 giorni – 80% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 5 a 0 giorni – 100% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
 
CROCIERA ≥ 15 NOTTI
Più di 90 giorni prima della partenza - €50,00 (spese gestione pratica per passeggero)
Da 89 a 60 giorni – 25% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 59 a 52 giorni – 40% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 51 a 35 giorni – 60% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 34 a 15 giorni – 80% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 14 a 0 giorni - 100% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
 
 


Da Aprile 2017 a Maggio 2018
CROCIERA < 15 NOTTI
Più di 60 giorni prima della partenza - €50,00 (spese gestione pratica per passeggero)
Da 59 a 30 giorni – 25% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 29 a 22 giorni – 40% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 21 a 15 giorni – 60% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 14 a 6 giorni – 80% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 5 a 0 giorni – 100% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
 
CROCIERA ≥ 15 NOTTI
Più di 90 giorni prima della partenza - €50,00 (spese gestione pratica per passeggero)
Da 89 a 60 giorni – 25% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 59 a 52 giorni – 40% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 51 a 35 giorni – 60% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 34 a 15 giorni – 80% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
Da 14 a 0 giorni - 100% del Prezzo (al netto di Tasse e Servizi Portuali), oltre i premi per le polizze assicurative acquistate.
 
  
Il Passeggero che non si presenti in tempo utile per la partenza, ovvero che per qualsiasi motivo abbandoni la Crociera già iniziata, non avrà diritto ad alcun rimborso, fatta eccezione per quanto corrisposto per le Tasse e i Servizi Portuali. Analogamente, non avrà diritto ad alcun rimborso, fatta sempre eccezione per quanto corrisposto per le Tasse e i Servizi Portuali, il Passeggero che non possa effettuare la Crociera per mancanza, ovvero irregolarità dei documenti necessari per l’espatrio, nonché dei visti di soggiorno e/o di transito validi per tutti gli Stati toccati dall’itinerario della Crociera.
13.4 In caso di rinuncia ad avvalersi del solo trasporto aereo, ovvero altro trasporto incluso nel Pacchetto acquistato, troveranno applicazione le sole penali e le altre clausole previste dalle condizioni generali di contratto del Vettore aereo e/o del contratto di trasporto aereo. Nel caso in cui il Passeggero receda dal Contratto o rinunci al Pacchetto che includa il trasporto aereo, ovvero altro trasporto, a questi saranno applicate, in aggiunta alla penale di cui al precedente art. 13.3, anche quella prevista dalle condizioni generali di contratto del Vettore aereo e/o del contratto di
trasporto aereo.
13.5 In caso di rinuncia ad avvalersi del solo soggiorno alberghiero “pre” o “post” Crociera incluso nel Pacchetto acquistato, troveranno applicazione le sole penali e le altre condizioni previste dal relativo fornitore. Nel caso in cui il Passeggero receda dal Contratto o rinunci al Pacchetto che includa il soggiorno alberghiero “pre” o “post” Crociera, a questi saranno applicate, in aggiunta alla penale di cui al precedente art. 13.3, anche quella prevista dal relativo fornitore.
13.6 In caso di recesso e/o mancata fruizione del Pacchetto per la quale operi una copertura assicurativa, sarà onere del Passeggero richiedere tempestivamente alla compagnia assicurativa il rimborso delle predette penali. L’eventuale differenza tra gli importi dovuti dal Passeggero in base al presente articolo e quelli liquidati dalla compagnia assicuratrice sarà ad esclusivo carico del Passeggero.
13.7 Nel caso in cui, a seguito del recesso del Passeggero, la cabina dallo stesso prenotata rimanesse ad uso singola: (a) al Passeggero recedente si applicheranno le penali di cui al precedente articolo 13.3 ma, in parziale deroga a quanto ivi previsto, le stesse non saranno in nessun caso inferiori a 100 Euro, oltre al premio per le polizze assicurative acquistate; (b) al Passeggero non recedente occupante la cabina
su base singola verrà applicato un supplemento pari al 100% del Prezzo (dedotti gli importi dei servizi facoltativi eventualmente acquistati in fase di Prenotazione) ovvero, se di minor importo, il supplemento applicato in quel momento dalla Società in caso di prenotazione di cabine ad uso singola.
13.8 Analogamente a quanto previsto a favore del Passeggero, la Società potrà anch’essa recedere dal Contratto in qualsiasi momento ex articolo 1373 cod. civ con le medesime modalità previste al precedente articolo 13.2. In questo caso la Società dovrà corrispondere al Passeggero il doppio delle penali previste a carico di quest’ultimo nel presente articolo 13.
13.9 Il recesso da un Contratto avente a oggetto un MSC Grand Tour è da intendersi esercitabile esclusivamente per l’intero Pacchetto. I limiti temporali qui previsti decorrono dalla data di partenza prevista per la prima Crociera inclusa nel MSC Grand Tour.

14. Modifiche delle condizioni contrattuali da parte della società ex articolo 41 del Codice del turismo

14.1. In conformità a quanto previsto dal combinato disposto degli articoli 40, 41 e 42 del Codice del Turismo e fatto salvo quanto previsto nel precedente articolo 3, nel caso in cui, prima della partenza, la Società abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del Contratto, ne darà immediato avviso in forma scritta al Passeggero -direttamente o tramite l'Agente di Vendita  qualora  il Contratto sia stato concluso con la sua intermediazione- indicando il tipo di modifica e la variazione di Prezzo che ne consegue.
 
14.2. Ove il Passeggero non accetti la proposta di modifica di cui sopra, lo stesso potrà recedere dal Contratto senza pagamento di penali e ciò dovrà fare entro 2 Giorni Lavorativi dalla data di ricevimento dell'avviso di cui al precedente articolo 14.1.
 
In questo caso la Società rimborserà al Passeggero la somma di danaro già corrisposta entro 7 Giorni Lavorativi dal momento del recesso.
 
14.3. Con l'avviso di cui al precedente articolo 14.1. la Società offrirà al Passeggero la possibilità di usufruire (e, pertanto, di prenotare), previa verifica della disponibilità di posti sulla nave, un Pacchetto alternativo.
 
Ove tale disponibilità di posti vi sia, la stessa verrà comunicata dalla Società al Passeggero e il Pacchetto alternativo diverrà automaticamente l'oggetto del Contratto:
   
(a) senza supplemento di Prezzo, ove il Pacchetto alternativo sia  di qualità equivalente o superiore a quello originario, ovvero
 (b) previa restituzione della differenza di Prezzo, ove il Pacchetto alternativo sia di qualità inferiore a quello del Pacchetto originario.
   
In tale ultimo caso il Passeggero avrà diritto al rimborso della differenza di prezzo entro  7 Giorni Lavorativi dalla data in cui la Società avrà comunicato al Passeggero la disponibilità di posti in relazione al Pacchetto alternativo.
 Nel caso in cui non vi sia disponibilità di posti sulla nave di cui al Pacchetto alternativo richiesto dal Passeggero, la Società provvederà a darne tempestiva comunicazione al Passeggero ed il Contratto si intenderà a questo punto risolto con diritto del Passeggero ad ottenere l'integrale rimborso della somma di danaro già corrisposta.
 
14.4 Il Passeggero sarà tenuto a comunicare alla Società la propria decisione per iscritto attraverso l’Agente di Vendita, ovvero (in caso di vendita diretta) contattando telefonicamente il Call Center MSC Crociere; in entrambi i casi il Passeggero potrà esercitare la propria scelta entro 2 Giorni Lavorativi dalla ricezione dell'avviso di cui al precedente articolo 14.1.
 
14.5  E' fatta salva l'applicazione del disposto di cui all'articolo 42, II comma, Codice del Turismo.

15. Cancellazione del pacchetto da parte della società ex articolo 42 del Codice del turismo

15.1  In linea generale, la Società avrà la facoltà di cancellare qualsiasi Pacchetto per qualsiasi motivo ed in qualsiasi momento, previa comunicazione scritta da inviarsi tempestivamente al Passeggero, direttamente o tramite l’Agente di Vendita.
 
15.2  In particolare, la Società potrà cancellare il Pacchetto qualora, sulla relativa Crociera, non sia stato raggiunto il numero minimo di 200 Passeggeri, eventualità di cui sarà data comunicazione al Passeggero almeno venti Giorni prima della data di partenza.
 
15.3  Nel caso in cui la cancellazione del Pacchetto sia dovuta a Forza Maggiore, al mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, o a qualsiasi diversa circostanza eccezionale e/o imprevedibile ed al di fuori del controllo della Società (le cui conseguenze non avrebbero potuto essere evitate dalla Società indipendentemente dagli sforzi impiegati in tal senso) e, comunque, in qualsiasi caso di cancellazione del Pacchetto (tranne che per colpa del Passeggero), la Società offrirà al Passeggero le seguenti alternative:
 
(i) prenotare, previa verifica della disponibilità di posti sulla nave prescelta, un Pacchetto turistico alternativo di qualità equivalente o superiore a quello cancellato o qualitativamente inferiore; nel primo caso (qualità equivalente o superiore) al Passeggero non verrà richiesto alcun supplemento di prezzo; nel secondo (qualità inferiore) al Passeggero verrà restituita la relativa differenza di Prezzo;
 
(ii) non prenotare alcun Pacchetto alternativo e recedere dal Contratto; in questo caso al Passeggero verrà integralmente rimborsata la somma di danaro già corrisposta.
 
15.4  Il Passeggero dovrà comunicare alla Società la propria decisione entro 2 Giorni Lavorativi dalla ricezione della comunicazione di cancellazione del Pacchetto: (i) per iscritto, nel caso in cui la Prenotazione del Pacchetto cancellato sia stata effettuata tramite un Agente di Vendita; (ii) contattando telefonicamente il Call Center MSC Crociere in caso di vendita diretta da parte della Società.
 
15.5  Anche in questo caso è fatta salva l'applicazione del disposto di cui all'articolo 42, II comma, Codice del Turismo, a meno che la cancellazione del Pacchetto dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti eventualmente richiesto ed il Passeggero sia stato informato in forma scritta almeno 20 giorni prima della data prevista per la partenza, oppure da causa di Forza Maggiore, escluso in ogni caso l'eccesso di prenotazioni.

16. Responsabilità della società

16.1. La Società sarà responsabile di qualsiasi pregiudizio il Passeggero dovesse subire a causa di comportamenti dolosi o colposi di propri dipendenti e/o collaboratori e/o di dipendenti di fornitori di servizi compresi nel Pacchetto, nei limiti di quanto previsto dal presente articolo e dalle applicabili norme nazionali e comunitarie, nonché dalle convenzioni internazionali in materia di responsabilità dei vettori.
 
16.2 La Società non sarà invece responsabile di qualsiasi pregiudizio che il Passeggero dovesse subire per fatti che siano:
 
a) imputabili al Passeggero; 
b) causati da Forza Maggiore o da fatti imputabili a terzi non fornitori di servizi compresi nel Pacchetto;
 c) riconducibili a circostanze fortuite, eccezionali o imprevedibili al di fuori del controllo della Società e/o di chiunque fornisca i servizi compresi nel Contratto e le cui conseguenze non avrebbero potuto essere evitate indipendentemente dagli sforzi messi in atto, ivi compresi (senza peraltro limitarvisi) i già indicati casi di Forza Maggiore.
 
16.3 Tutti i tipi di trasporto (per terra, mare o aria) sono soggetti alle Condizioni di Trasporto del rispettivo Vettore, che possono prevedere una limitazione o un’esclusione della responsabilità; esse costituiscono parte integrante del Contratto e si considerano accettate dal Passeggero al momento della sua sottoscrizione. Ove richiesta, la Società metterà a disposizione del Passeggero copia di dette Condizioni di Trasporto.
 
16.4 In particolare, il trasporto aereo dei Passeggeri e dei loro bagagli è regolato da varie Convenzioni Internazionali (di seguito complessivamente indicate come “Convenzioni Internazionali sul Trasporto Aereo”), ivi incluse la Convenzione di Varsavia del 1929 (modificata dal Protocollo dell’Aia del 1955, dal Protocollo di Montreal del 1999 e da altri protocolli internazionali) e la Convenzione di Montreal del 1999, che prevedono limitazioni della responsabilità del Vettore in caso di decesso, danno alla persona, smarrimento o danneggiamento dei bagagli e ritardi. Nei limiti in cui la Società possa essere ritenuta responsabile quale Vettore aereo inadempiente nei confronti del Passeggero e limitatamente al trasporto aereo, il testo delle Convenzioni Internazionali sul Trasporto Aereo (comprese eventuali modifiche successive o altre convenzioni più recenti eventualmente applicabili) sono da considerarsi applicabili e parte integrante delle presenti Condizioni Generali di Vendita. Anche in questo caso, ove richiesta, la Società metterà a disposizione del Passeggero copia di dette Convenzioni Internazionali sul Trasporto Aereo.
 
16.5 Il trasporto via mare dei Passeggeri e dei loro bagagli è invece disciplinato dalla Convenzione di Atene del 1974 (successivamente modificata dal Protocollo del 2002), così come recepita dal Regolamento CE n. 392/2009 (di seguito definiti congiuntamente “Convenzione di Atene”). La Convenzione di Atene è da considerarsi parte integrante delle presenti Condizioni Generali di Vendita e qualsiasi responsabilità della Società e/o del Vettore in caso di decesso, danno alla persona, smarrimento o danneggiamento dei bagagli legati al trasporto via mare verrà valutata ai sensi delle disposizioni della Convenzione di Atene, che prevede la limitazione della responsabilità del Vettore per tali ipotesi e contiene disposizioni speciali in merito agli oggetti di valore.
 
I bagagli verranno considerati come riconsegnati privi di danni al Passeggero, a meno che quest’ultimo non presenti una comunicazione scritta alla Società o al Vettore nei seguenti termini:
 a) in caso di smarrimento del bagaglio, prima dello sbarco del Passeggero dalla nave;
 b) in caso di danni evidenti al bagaglio, al momento della sua riconsegna al Passeggero e comunque prima dello sbarco dalla nave;
 b) in caso di danni occulti al bagaglio, entro e non oltre il Termine di 15 Giorni dalla data di sbarco dalla nave.
 
Gli eventuali danni subiti dai Passeggeri durante la Crociera saranno liquidati dalla Società nel rispetto dei criteri e dei limiti previsti dalla Convenzione di Atene, eventualmente ridotti nel caso in cui la morte o le lesioni personali del Passeggero, la perdita o i danni subiti ai suoi bagagli siano dovuti, direttamente o indirettamente, a colpa o negligenza del Passeggero, e detratte, altresì, le franchigie previste all’Articolo 8 (4) della Convenzione di Atene. Ulteriori informazioni sulla Convenzione di Atene e il suo testo integrale possono essere rinvenute sul sito Internet della Commissione Europea (http://europa.eu/legislation_summaries/transport/waterborne_transport/tr0018_it.htm).
 
16.6 Nei limiti entro i quali la Società possa essere considerata responsabile nei confronti del Passeggero in relazione a richieste di risarcimento legate ai danni subiti durante il trasporto aereo, via terra o via mare, la Società godrà e si avvarrà di tutti i diritti, difese, immunità e restrizioni previsti a favore dei Vettori sia nelle Condizioni di Trasporto di questi ultimi che nelle convenzioni internazionali applicabili, fermo restando che nessuna delle disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita può essere considerata quale deroga a tali diritti. L’eventuale annullamento di un accordo, condizione, articolo o disposizione del Contratto e/o delle suddette convenzioni non inficia la validità degli accordi, condizioni, articoli o disposizioni restanti.
 
16.7 La responsabilità della Società non potrà in alcun caso eccedere i limiti previsti nelle Condizioni di Trasporto dei singoli Vettori e quelli previsti dalle norme nazionali e comunitarie e dalle Convenzioni Internazionali in materia di trasporto via mare, terra o aria, di cui l’Italia sia firmataria.
 
16.8 Fatte salve le richieste di risarcimento legate al trasporto aereo (di cui al punto 16.4), qualsiasi responsabilità della Società nei confronti del Passeggero per decesso, danni alla persona, smarrimento o danneggiamento dei bagagli, ai sensi del Contratto e delle presenti Condizioni Generali di Vendita o di altre disposizioni non potrà mai eccedere i limiti di responsabilità previsti dalla Convenzione di Atene, pari a 400.000 DSP per Passeggero per il caso di decesso o di danni alla persona; detto limite può essere ridotto a 250.000 DSP per talune fattispecie. A tal proposito, si prega di fare riferimento alle Condizioni di Trasporto del Vettore.
 
16.9 La Società non assume alcuna responsabilità relativamente al denaro e agli oggetti di valore lasciati incustoditi sulla nave o riposti dai Passeggeri nei propri bagagli. È fatto salvo il caso in cui il Vettore abbia ricevuto tali beni quale depositario impegnandosi a custodirli in luogo sicuro. In tal caso il Vettore sarà responsabile nei limiti previsti dalla Convenzione di Atene, come recepita dal Regolamento CE n. 392 del 2009.
 
16.10 La Società non assume alcuna responsabilità per le richieste di risarcimento avanzate dal Passeggero a titolo di perdita o danni riconducibili a cause di Forza Maggiore o ad altre circostanze di qualsivoglia natura al di fuori del controllo della Società.
 
16.11 Nei casi in cui la Società abbia responsabilità per la perdita o i danni materiali al di fuori di quanto stabilito dalle normative applicabili, tale responsabilità non potrà, comunque, eccedere l’importo di Euro 500,00.

17. Modifiche dell'itinerario

La Società avrà la facoltà, a ragionevole discrezione sua o del Comandante della nave: (i) di seguire un itinerario diverso da quello previsto e/o indicato nel materiale pubblicitario e/o da quello abitualmente seguito; (ii) di posticipare o anticipare la navigazione, non effettuare scalo presso alcuni dei porti di scalo previsti o fermarsi presso porti diversi da quelli previsti; (iii)  disporre un trasporto sostanzialmente equivalente a bordo di un’altra nave; (iv) rimorchiare o essere rimorchiato da un’altra nave o adottare altre misure considerate necessarie o anche solo opportune per la sicurezza dei Passeggeri, della nave e dell’equipaggio. In tali casi la Società non avrà alcuna responsabilità né obbligo nei confronti del Passeggero né questi avrà titolo per avanzare alcuna richiesta di risarcimento e/o indennizzo nei confronti della Società.

18. Responsabilità del Passeggero

18.1 Per tutta la durata della Crociera il Passeggero dovrà attenersi alle istruzioni e agli ordini impartiti dal Comandante o dagli altri Ufficiali di bordo.
 
18.2 Con la sottoscrizione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, il Passeggero riconosce e accetta espressamente il diritto del Comandante e degli altri Ufficiali di bordo di perquisire qualsiasi persona a bordo, ispezionare cabine, bagagli e altri effetti personali per finalità di sicurezza o per ogni altro lecito motivo.
 
18.3 I Passeggeri sono tenuti a effettuare tutte le vaccinazioni necessarie prima della Crociera e a portare con sé tutti i titoli di viaggio, documenti d'espatrio in corso di validità, visti e certificati medici e qualsiasi altro documento necessario allo sbarco nei porti di scalo previsti.
 
18.4 Ciascun Passeggero dichiara e garantisce di essere fisicamente e mentalmente idoneo a partecipare alla Crociera.
 
18.5 Il Comandante avrà la facoltà di negare l’imbarco e/o di ordinare lo sbarco del Passeggero la cui presenza a bordo sia anche di solo potenziale pericolo per sé e/o per gli altri Passeggeri e/o per la nave ovvero quando il suo comportamento possa ledere o compromettere il comfort e il divertimento degli altri Passeggeri a bordo.
 
18.6 Ai Passeggeri non è consentito portare a bordo animali di qualsiasi tipo, fatta eccezione per i cani guida, secondo quanto previsto al precedente articolo 7.2, lett d).
 
18.7 La Società non avrà nessuna responsabilità nei confronti del Passeggero nel caso in cui lo stesso non sia attenga scrupolosamente a quanto previsto dal presente articolo 18. Al contrario, il Passeggero che si renda inadempiente a quanto ivi previsto sarà responsabile nei confronti della Società per le perdite e/o di danni che questa, i suoi fornitori o altri Passeggeri a bordo dovessero subire a causa di detta sua inadempienza.
 
18.8 Il Passeggero è tenuto ad astenersi da qualsiasi comportamento in grado di compromettere o anche solo ridurre la sicurezza, la tranquillità e il divertimento degli altri Passeggeri a bordo.
 
18.9 Al Passeggero è vietato portare a bordo armi da fuoco e/o da taglio, munizioni, esplosivi, sostanze infiammabili, tossiche o pericolose, ovvero qualsiasi altro oggetto pericoloso per la incolumità  degli altri Passeggeri a bordo e/o della nave senza il previo consenso scritto della Società o del Comandante.
 
18.10 Il Passeggero sarà tenuto a risarcire  qualsiasi danno arrecato a chiunque dal proprio comportamento a bordo ovvero dal suo inadempimento al Contratto, e ciò con particolare riferimento ai danni causati alla nave e/o ai suoi arredi e/o dotazioni. Il Passeggero sarà, inoltre, responsabile delle lesioni e/o dei danni che gli altri Passeggeri a bordo e/o terzi dovessero subire a causa di detto suo comportamento, rimborsando, altresì, a prima richiesta scritta e senza sollevare eccezioni qualsiasi somma la Società e/o il Vettore a causa del suo comportamento fosse tenuta a pagare a qualsiasi terzo a titolo di danno, indennizzo o a qualsiasi diverso titolo.

19. Voli

19.1  Nel caso in cui il Pacchetto includa il trasporto aereo, la Società comunicherà al Passeggero il nome della compagnia aerea al momento della stipula del Contratto. Tutti i trasporti aerei avverranno mediante voli charter o di linea operati da primarie compagnie aeree in conformità alla regolamentazione dell'Unione Europea. La Società è tenuta a pagare in anticipo al Vettore aereo il prezzo del biglietto, che non è rimborsabile in alcun caso. Pertanto, a prescindere dal momento in cui richieda la cancellazione del volo o del Pacchetto, il Passeggero sarà tenuto a versare il prezzo del biglietto aereo, ovvero le penali richieste dal Vettore aereo, in aggiunta alle altre penali eventualmente applicabili per la cancellazione del Pacchetto.
 
Nel caso in cui, per qualsiasi motivo ed eccezionalmente, la Società non sia in grado di comunicare al Passeggero il nome della compagnia aerea al momento della stipula del Contratto, ciò farà al più tardi entro 72 ore dalla conclusione del Contratto, unitamente agli orari, al numero del volo ed agli eventuali scali. Nel caso in cui la conclusione del Contratto avvenga prima di 310 giorni dalla partenza, la Società non sarà tecnicamente in grado di comunicare al Passeggero il nome della compagnia aerea al momento della stipula del Contratto. In questo caso tale informazione sarà resa nota quanto prima ed in ogni caso non oltre 3 mesi prima della  partenza.
 
19.2  Il Passeggero riceverà conferma della data, dell’orario e dell’itinerario del volo nel titolo di viaggio, che gli verrà recapitato direttamente a mezzo e-mail (in caso di vendita diretta), ovvero tramite l’Agente di Vendita.
 
19.3 Qualora il viaggio abbia luogo in date diverse rispetto a quelle pubblicate nella Brochure di Riferimento o venga effettuato da un Vettore diverso o secondo un diverso itinerario di volo, al Passeggero potrà essere applicata una tariffa più elevata.  E' fatta salva l'applicazione in questi casi di quanto previsto dagli articoli 3 e 14 delle presenti Condizioni Generali di Vendita. 
 
19.4 La Società non è un “vettore aereo” né un “vettore operativo”, secondo le definizioni contenute nel Regolamento CE n. 261/2004 (in seguito "Regolamento"). Gli obblighi previsti dal Regolamento in materia di compensazione sono limitati esclusivamente ai vettori aerei e/o ai vettori operativi; pertanto, tutte le richieste di risarcimento concernenti la cancellazione, il ritardo o il negato imbarco con riferimento al trasporto aereo dovranno essere presentate al relativo Vettore aereo.
 
19.5 La Società non assume alcuna responsabilità ai sensi del Regolamento, ricadendo quest’ultima esclusivamente sul Vettore aereo, che è l’unico a cui il Passeggero dovrà rivolgersi in caso di richieste di risarcimento di questo tipo. Nell’esercizio dei diritti previsti dal Regolamento, il Passeggero sarà tenuto ad attenersi al Contratto e a non ledere i diritti attribuiti alla Società dalle presenti Condizioni generali di Vendita e/o dalla Legge.
 
19.6  Il contratto di trasporto del Passeggero e i diritti e i doveri da esso derivanti rientrano esclusivamente nel rapporto tra il Passeggero e il Vettore aereo. Il Passeggero è tenuto a recarsi all’aeroporto e ad effettuare il check-in e l’imbarco in tempo utile. Alcune attrezzature mediche potrebbero non essere trasportabili o utilizzabili a bordo degli aeromobili. Prima della partenza sarà quindi onere del Passeggero verificare con la compagnia aerea gli eventuali limiti o restrizioni esistenti quanto al trasporto di dette attrezzature.
 
19.7 Qualora il volo non sia oggetto del Pacchetto, sarà onere del Passeggero organizzare il proprio arrivo in tempo utile al porto d’imbarco della nave. Sarà, altresì, onere del Passeggero organizzare gli spostamenti locali eventualmente necessari. La Società non avrà alcuna responsabilità per gli eventuali danni subiti in relazione ai voli o ai trasferimenti organizzati direttamente dal Passeggero e non ricompresi nel Pacchetto.

20. Reclami

Per eventuali disservizi a bordo della nave il Passeggero potrà rivolgersi al personale di bordo. Qualora quest'ultimo non sia in grado di risolvere il problema, gli eventuali reclami dovranno essere presentati per iscritto alla Società e/o all’Agente di Vendita entro e non oltre 10 Giorni Lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza. Per ragioni operative tale Termine deve intendersi di decadenza.

21. Tutela dei consumatori

21.1 Con specifico riguardo alla tutela dei consumatori, ai Contratti conclusi in virtù delle presenti Condizioni Generali di Vendita trova applicazione il d.lgs. n. 206/2005 e successive modificazioni ("Codice del Consumo"), il Codice del Turismo e le altre normative vigenti in materia al momento della conclusione del Contratto. Resta inteso che, in caso di contrasto tra quanto previsto dal Contratto e le norme inderogabili a favore del Passeggero contenute nel Codice del Consumo e/o nel Codice del Turismo, saranno queste ultime a prevalere.
 
21.2 È istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, il Fondo nazionale di garanzia per consentire (ai sensi dell’art. 51 del Codice del Turismo), in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato dell’Agente di Vendita ovvero della Società, il rimborso del prezzo versato dal Passeggero e il suo rimpatrio in caso di viaggi all’estero. Il Fondo deve, altresì, fornire un’immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di Passeggeri da paesi extra-comunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento della Società. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 luglio 1999 n. 349 (pubblicato in G.U. del 12 ottobre 1999). MSC Crociere partecipa al Fondo di Garanzia che viene alimentato con polizza Assicurazioni Generali n. 39804074.
 
21.3 La Commissione Europea ha messo a punto una piattaforma online ("piattaforma OS") alla quale è possibile fare riferimento per la ricerca di una risoluzione delle controversie out-of-court. La piattaforma è disponibile al seguente link: http://ec.europa.eu/consumers/odr/

22. Tutela dei dati personali

22.1  La Società, quale autonomo titolare del trattamento dei dati personali, riceve comunicazione -da parte dell’Agente di Vendita, previa consegna al e sottoscrizione da parte del Passeggero di informativa idonea ai sensi della vigente normativa in materia, ovvero (in caso di vendita diretta) dal Passeggero stesso, dopo aver visionato ed accettato l'informativa pubblicata sul Sito Internet Ufficiale – dei dati personali necessari ai fini dell’esecuzione degli obblighi derivanti dal Contratto e di eventuali altri obblighi di legge, come forniti dal Passeggero all’atto della Prenotazione. Qualora sia necessario per eseguire gli obblighi derivanti dal Contratto o in ottemperanza a un obbligo di legge, i dati del Passeggero potranno essere comunicati a persone, società, associazioni o studi professionali che prestino servizi o assistenza alla Società, nonché a società collegate e/o affiliate. La raccolta dei dati personali e il relativo trattamento avverranno, sia con l’ausilio di strumenti elettronici che cartacei, nel pieno rispetto delle disposizioni del d.lgs. n. 196/2003, da soggetti a tal fine incaricati.
 
22.2 I Passeggeri potranno esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del d.lgs. n. 196/2003 -tra cui quello di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei loro dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione così come il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento- rivolgendosi alla MSC Crociere S.p.A. con sede in Napoli alla via Agostino Depretis n. 31.

23. Modifica delle condizioni

Qualsiasi modifica e/o deroga a quanto previsto dalle presenti Condizioni Generali di Vendita e dal Contratto sarà valida ed efficace tra le parti ove dalle stesse convenute per iscritto.

24. Politica in materia di fumo

24.1 La Società rispetta le necessità e i desideri della propria clientela e tiene in debita considerazione sia le esigenze dei fumatori che quelle dei non fumatori. In conformità agli standard internazionali, a bordo delle navi è consentito fumare unicamente nelle zone a ciò adibite dislocate in più punti e dotate di un apposito impianto di aspirazione dell’aria. Le zone ove è consentito fumare sono indicate con apposita segnaletica e sono provviste di posacenere.
 
24.2 In linea di principio, non è consentito fumare nelle aree adibite ai pasti (buffet e ristoranti), presso le strutture mediche, nelle aree per l’assistenza e la custodia dei bambini, nei corridoi e negli ascensori, nelle aree in cui i Passeggeri vengono radunati per le esercitazioni di sicurezza, al momento dell’imbarco o delle partenze per le Escursioni, nei servizi igienici pubblici e nei bar attigui alle aree in cui vengono serviti cibi.
 
24.3 La Società raccomanda caldamente ai Passeggeri di astenersi dal fumare nelle cabine a causa del rischio di incendi. È vietato fumare sui balconi delle cabine.
 
24.4 È vietato gettare mozziconi di sigarette oltre il parapetto della nave.

25. Limitazione di responsabilità ed escursioni

25.1  La responsabilità della Società, del Vettore e/o dei suoi dipendenti e/o collaboratori è limitata a quanto previsto dalle presenti Condizioni Generali di Vendita.
 
25.2  Le Escursioni vengono organizzate ed operate da fornitori indipendenti, anche se vendute sul Sito Internet Ufficiale, dagli Agenti di Vendita ovvero a bordo della nave da crociera. La Società non  assume alcuna responsabilità per i servizi erogati da tali fornitori indipendenti, in quanto opera esclusivamente quale mero intermediario tra il fornitore delle Escursioni e i Passeggeri. La Società non ha alcun controllo diretto sui fornitori delle Escursioni o sui servizi erogati da questi ultimi e, pertanto, la stessa non avrà alcuna responsabilità per perdite, danni o lesioni subite dal Passeggero a causa della negligenza o di altri comportamenti dei fornitori di Escursioni. La Società si impegna, nei limiti del possibile, a selezionare con cura e competenza fornitori di Escursioni affidabili. Nel valutare l’adempimento e/o la responsabilità dei fornitori delle Escursioni la Società si atterrà alle leggi e alle norme locali.

26. Legge applicabile e foro competente

26.1 Il Contratto è regolato dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, dalle Condizioni di Trasporto, da eventuali condizioni speciali accordate al Passeggero, nonché – per quanto ivi non contemplato – dalla legge italiana, con particolare riferimento al Codice del Consumo ed al Codice del Turismo e di cui al precedente articolo 21.
 
26.2 Ogni e qualsiasi controversia relativa all’interpretazione e/o all’esecuzione del Contratto saranno rimesse al Tribunale competente per legge.

GTM-MTN2WQ